Quest’anno, sono tanti i comuni che aderiscono all’iniziativa dell’associazione “Coloriamocidililla” per sensibilizzare simbolicamente il 15 marzo, la giornata nazionale contro i disturbi dell’alimentazione.

Già da prima dell’attuale pandemia , i DCA erano in continuo aumento, ma da quando è iniziata la pandemia, fino ad oggi, si è notato un incremento di casi. In Italia si stima che siano più di 3 milioni le persone affette da disturbi dell’alimentazione di cui il 95,9% sono donne e il 4,1% uomini. Pochissime sono le persone che chiedono aiuto. L’anoressia, la bulimia e tutte le altre patologie che appartengono alla categoria dei DCA, sono delle patologie gravi che possono portare alla morte, mietono oltre 3.000 vittime all’anno. Spesso, non si ricevono le cure adeguate o addirittura per via delle strutture pubbliche che sono ancora molto poche in Italia, durante una lista di attesa, si ha dei peggioramenti mortali.

Diversi i comuni che si tingeranno di Lilla per sensibilizzare questo tema molto importante ma anche molto trascurato.

Ecco alcune menzioni dei comuni che aderiscono all’iniziativa:

Il battistero di Biella, la prossima settimana sarà illuminato, si tingerà di lilla. La fontana del Nettuno di Trento si tingerà di lilla lunedì 15 marzo. San Benedetto del Tronto, il monumento al pescatore diventa lilla. La Reggia di Monza si colora di lilla per una notte. Questi sono alcuni dei tanti comuni che si tingeranno di lilla.

“Nessuno si salva da solo.” quindi per favore, se anche voi soffrite di dca o credete di soffrirne, chiedete aiuto! E’ il primo passo verso la guarigione.

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!

Lascia un MI PIACE su Facebook!