Con l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del decreto da oggi possiamo dare il benvenuto alla nascita del Ministero della Cultura(MiC) , guidato da Dario Franceschini. Quest’ultimo, sostituisce il Mibact.

Ripercorrendo la storia della Cultura più attuale, nel 2013 il governo Letta, affida al ministro Bray la competenza sul turismo, il quale assume dunque la denominazione di “Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo”. Tale delega è stata mantenuta anche con i successivi governi: Renzi, Gentiloni etc. Un eccezione però è stata fatta dal governo Conte I, il quale è stato affidato al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Ad oggi, con il nuovo Governo Draghi, la competenza sul turismo viene affidata ad un nuovo apposito Ministero per il Turismo, e quindi, la denominazione passa da “Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo” a “Ministero della Cultura”.

Più che una novità diciamo che sia una rinascita, dopo ben 28 anni rinasce lo storico Ministero del Turismo.

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!

Lascia un MI PIACE su Facebook!