La propaganda contro il MES dei populisti, sovranisti e conservatori, sta danneggiando l’intero paese, ma soprattutto il mezzogiorno (arriverà a breve un nostro pezzo sull’argomento).

In Campania in 8 mesi sono stati effettuati 637mila tamponi, su una popolazione di 6milioni di abitanti. Ricordiamo e precisiamo che in Campania i primi 2/3 mesi di epidemia, i contagi erano quasi inesistenti, e gli ospedali erano in affanno per la carenza di materiale, strutture inadeguate, posti in terapia intensiva sottodimensionati e soprattutto poco personale.

Oggi siamo (ricordiamo a tutti che lo zoccolo duro di S.U.D. per l’Italia nasce in Campania) la PRIMA REGIONE in Italia, scavalcando anche la Lombardia per contagi, viaggiando però a una media di 10mila tamponi in meno rispetto ai cugini del settentrione.

Prevenire è meglio che curare, la Lombardia insegna. ATTENZIONE

Oggi si registrano comportamenti troppo rilassati, e molte volte anche da negazionisti, poiché succubi mentalmente e complici di qualche politico o giornalista che vogliono sfruttare l’epidemia a loro favore (la lite di ieri tra il giornalista Porro e il virologo Galli è stato di uno spettacolo vergognoso).

La curva dei contagi italiani è salita del 42% in una settimana. Essere asintomatici vuol dire poter infettare altre persone, non significa essere sani. Chiediamo a tutti il massimo impegno e rigore, poiché in caso di nuove chiusure, l’economia italiana subirebbe uno smacco irrecuperabile. Dopo non ci saranno politici nuovi o vecchi che potranno salvare dall’ecatombe economica.

In Campania i focolai si accendano continuamente, tra cui uno ieri a Portici in una casa di riposo, con ben 57 tamponi positivi. Si deve tener ben presente che il problema principale dell’Italia è la sanità pubblica che è a pezzi. Questo lo si intuisce dal fatto che nonostante la tendenza del contagio italiano risulta essere più basso del resto d’Europa, si minaccia già la chiusura in lockdown, ma senza organizzazione socioeconomica. In 30 anni è stato smantellato il nostro sistema di sanità pubblica.

Corresponsabili i politici del passato, ma oggi lo sono anche il governo attuale e i presidenti delle regioni (specialmente del sud), che nonostante conoscano bene questa carenza, non fanno nulla per migliorare la propria sanità pubblica. Forse troppi interessi privati, visto che in 10 anni sono stati tagliati 37 miliardi?

Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra e condividete il post

 

Editor: DC

#sudperlitalia

#SosteniamoUnitiDiritti

 

https://www.facebook.com/sudperlitalia/

CANALI TELEGRAM: @Sudperlitalia

Gruppo ufficiale Telegram: https://t.me/gruppoufficialeSUDPerlIt

Canale news Telegram: https://t.me/politicaSUDperlitalia

INSTAGRAM: @sud_perlitalia

Prev 1 of 1 Next
Prev 1 of 1 Next
#covid19 #coronavirus #protocolli #farsaitaliana #asl #isolamento #m5s #conte #dimaio #hannopersotutti #antipolitica #Berlusconi #camera #centrosinistra #clandestini #coerenza #contrattodigoverno #costituzione #diritti #dirittiumani #economia #futuro #giovani #governo #italia #italy #lavoratore #lavoro #lega #leggi #maggioranza #matteosalvini #Milano #napoli #news #opposizione #parlamento #partiti #politica #politicaitaliana #politici #politics #primagliitaliani #propagandalive #centrodestra #renzi #repubblica #repubblicaitaliana #roma #Salvini #senato #sicurezza #devecambiarequalcosa #sud #tormentoni #unaclassepoliticadaricreare #work

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!

Lascia un MI PIACE su Facebook!