In questi giorni si sta scatenando una nuova bufera politica. Sembra essere stata scatenata oggi per distrarci dagli assetti politici del governo/partiti tutti, e dall’aumento dei contagi per il coronavirus.

Il “prescelto” ad essere nella tempesta, in questa tornata, è il presidente dell’INPS Tridico.

Perché sembra essere fatto appositamente? Poiché questa vicenda è datata aprile 2020 (CdA INPS) e agosto 2020 (controfirma ministri), e solo oggi è balzata alla cronaca.

Pasquale Tridico, nominato presidente INPS dai partiti di maggioranza del Conte I, con un decreto interministeriale firmato e ratificato anche da Nunzia Catalfo (ministra del lavoro) e Roberto Gualtieri (ministro del tesoro), ha più che raddoppiato il proprio stipendio passando da 62 mila a 150 mila euro all’anno.

Prima di continuare ad analizzare i fatti, vogliamo ricordare a tutti i nostri amici, che in passato (fino al governo Renzi che introdusse il tetto massimo di 240 mila euro) i presidenti INPS riuscivano a guadagnare uno stipendio stellare di 1 milione e 200 mila euro l’anno.

Della vicenda scandalizza come è possibile che dei 40 dirigenti di prima fascia nella PA, ben 32 guadagnano 240mila euro (stesso stipendio del presidente della Repubblica), mentre 450 dirigenti di seconda fascia nella PA, guadagnano oltre 150mila euro, cioè lo stesso stipendio di Tridico.

Tridico ha sicuramente sbagliato ad aumentarsi lo stipendio da solo e soprattutto in un periodo di crisi profonda, poiché ad oggi la stessa INPS non ha elargito tutte le richieste di cassa integrazione e “bonus covid”.

Quindi dobbiamo scandalizzarci sui tempi di elargizione dell’aumento (non era il periodo giusto); ci deve scandalizzare come i partiti politici utilizzano questa vicenda per attaccarsi quando i cittadini oggi hanno bisogno di stabilità e un piano di rilancio socio-economico del paese; ci deve scandalizzare come dopo lo scandalo vitalizzi e bonus 600€ dei politici, i cittadini devono ancora leggere manovre da furbetti; dobbiamo scandalizzarci come Salvini aizza i toni in trasmissioni di Barbara D’Urso o su palchi dopo aver ammesso di avere febbre e cure cortisoniche (rispetto norme anti-contagio?); dobbiamo scandalizzarci del perché ci sono così tanti dirigenti ad avere stipendi come il nostro Presidente della Repubblica; dobbiamo scandalizzarci del perché in passato, quando gli stipendi erano quasi 10 volte quello di Tridico, tutti erano in silenzio.

Ora noi tutti non dobbiamo far altro che aspettare chiarimenti che il premier Conte ha annunciato (dopo essersi informato, come è possibile che non sapeva nulla?), e sperare che queste manovre di interesse personale non avvengano più in futuro.

Noi oggi siamo qui per denunciare e portare ai vostri occhi questi scandali, fiduciosi che in futuro, insieme, riusciremo a non far più accadere questi episodi e ridimensionare gli stipendi.

Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra e condividete il post

 

Editor: LS

#sudperlitalia

#SosteniamoUnitiDiritti

 

https://www.facebook.com/sudperlitalia/

CANALI TELEGRAM: @Sudperlitalia

Gruppo ufficiale Telegram: https://t.me/gruppoufficialeSUDPerlIt

Canale news Telegram: https://t.me/politicaSUDperlitalia

INSTAGRAM: @sud_perlitalia

Prev 1 of 1 Next
Prev 1 of 1 Next

 

#Inps #Tridico #stipendio #aumento #PA #cazzaroverde #Salvini #Zaia #Meloni #Berlusconi #Conte #DiMaio #Renzi #Zingaretti #matteosalvini #lega #m5s #movimento5stelle #pd #maggioranza #opposizione #camera #senato #centrosinistra #centrodestra #contrattodigoverno #parlamento #coerenza #economia #politica #politicaitaliana #partiti #politici #politics #futuro #bonus #giovani #governo #italia #italy #Milano #Napoli #Roma #rilancio #primagliitaliani #repubblica #repubblicaitaliana #sicurezza #stacambiandoqualcosa #sud #unaclassepoliticadaricreare

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!

Lascia un MI PIACE su Facebook!