Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris tra lunedì 19 e martedì 20 ha dato il meglio di sé in termini di presenze televisive.  Ha battuto i record di presenze televisive e radiofoniche, essendo stato presente in RAI, TV8, LA7, MEDIASET, RADIO RAI E RTL102.5.

Presenza ripetitiva e utilizzata solo per gli attacchi al suo ormai acerrimo nemico De Luca.

Denuncia gravi errori e mancanze della regione, con la classica strategia dello scaricabarile. Attacca sulle scuole chiuse, chiusura delle prestazioni sanitarie, un sistema di tracciamento inefficiente, mancanza di assistenza medica domiciliare e drive-in per i tamponi. Insomma, un vero attacco su più fronti alla regione.

Bisogna però ricordare al sindaco, che certamente De Luca, nei mesi di campagna elettorale ha “abbassato” i livelli di guardia, ma di certo il problema della seconda epidemia Covid-19 è nazionale, con un governo centrale che limitava gli stessi governatori ad interventi. Lo stesso governo che oggi scarica proprio sui sindaci e governatori la gatta da pelare.

Vogliamo ricordare ancora a De Magistris però, che lui poteva sicuramente migliorare la situazione della città di Napoli in questa fase di epidemia. Il sindaco ha nelle sue competenze la gestione dei trasporti pubblici, che sono andati in difficoltà con l’apertura delle scuole e il ritorno in massa negli uffici, ed è praticamente il “capo” della polizia municipale, che poteva utilizzare per far rispettare il decreto regionale prima, e nazionale dopo, dell’obbligo della mascherina e/o regole per le attività commerciali. Quali sono stati gli interventi del sindaco nella fase di calma, per migliorare queste due situazioni? Nessun intervento.

Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra e condividete il post

 

Editor: LS

#sudperlitalia

#SosteniamoUnitiDiritti

 

https://www.facebook.com/sudperlitalia/

 

Prev 1 of 1 Next
Prev 1 of 1 Next

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!

Lascia un MI PIACE su Facebook!